Chi è online

Abbiamo 28 visitatori e nessun utente online

Il Vaticano

Ultime dal forum

Forum offline

Avvisi

  •  

    Giovedì mattina riprende al celebrazione dalla Messa all’Asilo delle Suore.

     

    Da domenica 6 Ottobre Messa festiva a P. Columbu alle 11,30.

     

    Lunedì 14 dopo la Messa delle 18.00:

    Incontro in preparazione alla liturgia festiva.

     

    Mercoledì 16 ore 18.30: Incontro Gruppo Caritas.

     

    Domenica 20: Giornata missionaria mondiale.

     

    Iscrizioni al Catechismo per i bambini di Prima elementare.

     

     

    Viveri +Materiale scolastico

    (penne, matite, quaderni, pennarelli, ecc.)

    per la Caritas.

     

    Aspettiamo catechisti, animatori, volontari  anche per la pulizia della chiesa

    che hanno desiderio di collaborare in parrocchia

     

     

Liturgia del giorno



Siti cattolici



In evidenza

  • Saluto e ringraziamento di padre Gianni

    alla Messa di Sabato 19 sera e Domenica 20.

     

     

     

     

     

     

     

Dammi un po' d'acqua da bere" (Giovanni 4,7)

18 – 25 gennaio 2015 Settimana di preghiera per l’unità dei Cristiani

 

Opuscolo

 

Gesù, seduto presso il pozzo, affaticato per il viaggio.

 Quanto spesso anche noi sediamo affaticati, nei nostri circoli, nelle nostre accademie, nelle chiese o nelle piazze dove si sviluppa la nostra quotidianità; quanto spesso anche a noi sembra di non avere più quella forza necessaria per il cammino, forse nemmeno il desiderio di camminare, la spinta propulsiva capace di rimettere in moto.

 

 Il cammino della fede e in particolare il cammino verso l’unità dei credenti in Cristo a volte dà l’impressione di essere quasi bloccato, o quanto meno affaticato per un viaggio che certamente gli ha fatto conoscere delle tappe importanti, ma che ora sembra rallentato, assopito. Al punto che quella richiesta del Signore, “dammi da bere”, può diventare l’espressione della sete di ciascuno di noi: sete di senso, sete di novità, di gesti significativi, di incoraggiamento, sete di vedere ostacoli che si allontanano e traguardi che si avvicinano. È una sete profonda, capace di interrogare

quotidianamente quanti si appassionano per l’ecumenismo; quella stessa sete poi che sono costretti

a condividere tanti fratelli che, loro malgrado, vivono sulla propria pelle il dramma del contrasto,

della discriminazione razziale o religiosa, della divisione, della guerra…

“Dammi da bere”: a chiedere dell’acqua è il Signore stesso; è il Figlio di Dio fatto Uomo; è Colui

che i cieli e i cieli dei cieli non possono contenere, Colui per mezzo del quale tutte le cose sono

state create, Colui che non ha né inizio né fine, Egli chiede da bere alla donna di Samaria, a me, a

te, a ciascuno di noi! È Dio che si fa Uomo fino in fondo, al punto da far sua la nostra sete, al punto

da condividere quella sete di certezze che è tipica dell’esistenza di ognuno di noi.

 

Cosa significa questo? Significa che sul cammino dell’unità non siamo soli; significa che il desiderio di

intravvedere il traguardo di una comunione sempre più piena non è un desiderio solo nostro o di chi

si spende per l’ecumenismo e il dialogo tra i discepoli del Maestro; no, è il Maestro stesso che

condivide questo cammino, è Egli stesso che lavora, spinge, incoraggia, prega affinché questo

traguardo si avvicini. E l’acqua che Gesù chiede a noi è l’acqua della nostra fiducia.

© 2008 PARROCCHIA SANTA VITTORIA - SARROCH | Joomla 1.5 Templates by vonfio.de