Notizie

Corpus Domini

“Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell’ultimo giorno. Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me e io in lui. Come il Padre, che ha la vita, ha mandato me e io vivo per il Padre, così anche colui che mangia me vivrà per me. Questo è il pane disceso dal cielo; non è come quello
che mangiarono i padri e morirono. Chi mangia questo pane vivrà in eterno”.

 

L’effetto che queste parole di Gesù creano nel cuore di chi di lui si fida è davvero eccezionale; anche se non è facile comprenderle. La loro concretezza è straordinaria e nello stesso tempo alla portata di tutti. Mangiare, bere, vivere sono azioni che tutti compiamo tutti i giorni, ma Gesù ci propone  di mangiare il suo corpo e bere il suo sangue e la vita si estende fino ad abbracciare l’eternità.

Nella via dell’umanità, fatta di carne e sangue di ogni uomo, noi possiamo arrivare a Dio, anzi è Dio stesso che arriva a noi. Questa è la novità più profonda del Vangelo che scandalizzava a quel tempo così come anche oggi risulta difficile da accettare fino in fondo.

 

 
© 2008 PARROCCHIA SANTA VITTORIA - SARROCH | Joomla 1.5 Templates by vonfio.de